dal 21 giugno al 5 luglio 2009
GALLES ED ISOLA DI MAN
…diario di viaggio del "Grigione"…

vista gruppo

24 giugno 2009 …il “mio” B&B

Arrivato a Douglas dopo 2 ore e tre quarti e, dopo aver salutato gli spiriti dell'Isola (obbligatorio se non vuoi incorrere in sfighe future) mi fiondo al Tourist Information per la sistemazione. L'addetto, gentilissimo, si fa in quattro e dopo un'ora di tentativi trova un posto in un B&B in centro. Soliti hotel pieni per il solito evento del cavolo, questa volta pare sulle bocce (ma che avete capito, quelle che si tirano).

Questi albionici non finiranno mai di stupire.

Comunque mi sistemo, accolto da un'allegra proprietaria che mi regala una bandierina dell'isola, e dopo super doccia, faccio un girone a piedi, necessarissimo dopo tre giorni di moto. Ispeziono la zona della partenza del TT con le sue tribune fisse e dò uno sguardo alla mitica discesa di Bray Hill, che solo a guardarla, così in piena città, con l'orizzonte che tende a scomparire, ti vengono i brividazzi a pensare a 'sti pazzi che la fanno a quasi 300, con in fondo curva secca a destra. Credetemi, non basta avere coraggio, bisogna essere proprio pazzi da legare. Parafrasando il titolo di un libro del compianto Roberto Patrignani "Ti porterò a Bray Hill", beh anch'io ho portato la mia bimba a Bray Hill.

Ah dimenticavo, qui a Douglas è nata la famosa band dei Bee Gees, chi l'avrebbe mai detto.

Ed ora eccomi a scrivere in un ristorantino in riva al mare, fra un sms e l’altro, Phil Collins e gli Stones in sottofondo. Buona notte a tutti.

close window