dal 21 giugno al 5 luglio 2009
GALLES ED ISOLA DI MAN
…diario di viaggio del "Grigione"…

vista gruppo

27 giugno 2009 …Patricia e Ebun del Pavilion (e nella foto non c’è Susan)

Stanotte ha piovuto e stamattina butta al bello, come direbbe Franco Bobbiese in "Griglia di Partenza" a commento dei video sul TT, quando sullo sfondo si addensano nuvoloni e nebbia. Perciò approfitto del tempo bigio e grigio e dedico la mattinata al relax (necessario a questo punto), visita al museo con la storia dell’isola (affascinante) con il "diretur" che mi fa sapere di essere un orgoglioso possessore di un Ducati Monster, shopping, perfino un discreto espresso della catena Costa (tipo nostri autogrill, se ne incontrano spesso sulle autostrade inglesi).

Nel frattempo, chissà come sta andando Assen, speriamo si ricordino a casa di registrarlo. Gioventù in giro a manetta, a proposito che film quello dei fratelli Cohen “Non è un paese per vecchi”….ma che c’entra ora questo, boh? Forse i primi sintomi di solitudine, tipo primo e secondo giorno le donne ti sembrano cesse, poi man mano passa il tempo vedi gnocche ovunque. E qui, credetemi, devi proprio sforzarti!! A proposito di cessi, qui gli asciugamani ad aria calda sono in tema con le corse, fanno vrooom e ti strappano quasi la pelle dalle mani, non come tanti da noi che fanno pffffff.

Mentre medito sul lungomare di Douglas mi arriva un sms da un amico: 100!! Parla delle vittorie del Vale, un bel traguardo!

Stasera sono andato a cena a Laxey al Pavilion, un pub ristorante indicatomi dalla padrona del B&B dove alloggio. Che scene della malavita, ho trovato tre ““girls”” fuori di testa in un posto molto carino. Una di queste di padre tedesco e madre nigeriana (Ebun), a voi la fantasia. Comunque serata molto divertente, con gran finale nella Porsche della gran capa (Patricia) che si è offerta di accompagnarmi (uauuuuu) al bancomat giù dalla collina per poter pagare il conto, in quanto il loro pos era rotto.

E ora eccomi a salutare Millie e Graham con tanta nostalgia e tanti abbracci un po’ commossi, e a rifare le borse per domani mattina: partenza del traghetto per Liverpool alle 7.30, ma chi mi conosce sa che per me non sarà certo un problema alzarmi presto.

close window