dal 21 giugno al 5 luglio 2009
GALLES ED ISOLA DI MAN
…diario di viaggio del "Grigione"…

vista gruppo

1 luglio 2009 …l’ora della bistecca

L’oste della malora ha appena interrotto la mia estasi su una spiaggia con un tramonto da favola, mentre mi stavo godendo l’immancabile birra, per sollecitarmi banalmente ad andare a mangiare perché la cucina chiudeva alle "20". You know, le "20" in U.K. sono come le "22" a Milano e le "24" a Napoli …Nessuno è perfetto.

L’oste in questione (un tipo proprio strano, avessi avuto la delega presidenziale l’avrei fatto all’istante socio del nostro moto club, della serie se-non-sono-normali-non-li-vogliamo) è quello del B&B che ho trovato poco dopo l’ora di pranzo, dopo aver deviato dal percorso indicato dalle varie guide, articoli, ecc.

Mai turismo-fai-da-te fu più premiato! Sono finito in una baia lunghissima da favola in pieno Galles del sud, dove ho deciso di fermarmi per la notte e da dove, con il posto letto assicurato, mi sono poi mosso per il resto della giornata nel Pembrokshire, costa meravigliosa, stradine interne strettissime da favola, tutto molto bello, ma c’è ancora bisogno di ripeterlo?

Il Mariners Inn nei dintorni di St. David’s mi era stato indicato poco prima da un tizio con parlata celtico gallese-british-ostrogoto-bergamasco, ah particolare: ubriaco!! Alla terza volonterosa spiegazione capisco qualcosa e mi avventuro sulla solita stradina. A metà strada volevo quasi tornare indietro pensando di aver sbagliato, ma la mia tenacia premiata fu (minchia!), perché oltre l’orizzonte mi si parano davanti nell’ordine: altra bella spiaggia, più piccola, due cottages e, miracolo, il B&B!! Ma ora eccomi qui, appena finito di mangiare una bistecca a 20 metri dalla spiaggia, benedicendo il mio istinto ed il mio c…

close window